Star Trek – Legione dei super-eroi

Autore: Chris Roberson, Jeffrey Moy
Editore: Lion Comics
Prezzo: € 12,95
Genere: Supereroi

Questo è un crossover tra due distinte serie, comune nel mondo dei fumetti, ma è una delle prime volte in cui si presenta un crossover tra una serie televisiva e una serie di fumetti. Le altre, che io ricordi, sono Star Trek/X-Men e Star Trek/Doctor Who.
Qui l’incrocio sta tra la serie di telefilm di fantascienza, probabilmente più famosa al mondo Star Trek, creata nel 1966 da Gene Roddenberry, che attraverso un tot di serie di telefilm (5), una serie di cartoni animati e film (11) è giunta sino ai giorni nostri, a cui si aggiungono innumerevoli, fumetti, libri, giochi, gadget, club, fan fiction, riviste, siti internet e altro, serie  ambientata nel 23esimo e 24esimo secolo che racconta le avventure degli umani del futuro, appartenenti alla Federazione Unita dei Pianeti e della Flotta Stellare e le loro avventure nell’esplorazione del cosmo, con la meno famosa Legione dei Supereroi, un fumetto della DC Comics creato nel 1958 da Otto Binder e da Al Plastino. Questo è un gruppo di più di 20 persone (uomini e donne, terrestri e non) dotati di superpoteri. Anche questo gruppo esiste da allora sino ai giorni nostri, e come Star Trek ha avuto numerose incarnazioni. La serie è ambientata nel 30esimo secolo e la funzione di questi eroi è di combattere criminali e supercriminali e proteggere la Terra da minacce umane e aliene.
Parliamo ora di questo crossover con la particolarità, secondo me, di essere maggiormente adatta ai fan di uno dei due gruppi succitati. Se lo siete questa serie fa di sicuro per voi, se non lo siete potreste non trovarla adatta alle vostre esigenze. Il tutto si basa sul tema dei paradossi temporali, comuni nelle tematiche presenti negli universi Trek e della Legione. A causa di uno di questi paradossi, i due gruppi si ritrovano assieme in un mondo e in un tempo che non è il loro, cupo e violento sotto certi aspetti, lontano dalla solarità dei due universi ma con incroci tra loro, un ambiente ispirato a quello dello Specchio di Star Trek.
Come in quasi tutti i crossover all’inizio i due gruppi si scontrano per poi allearsi, quindi si può dire che la storia ha i canoni standard dei crossover e per questo forse non brilla molto di originalità. I protagonisti sono alcuni tra i più famosi Legionari creati negli anni 60  e i protagonisti della prima serie televisiva di Star Trek (anche qui sono tra i più famosi del mondo Trek). I nemici sono giustamente personaggi e razze appartenenti ai due universi: il nemico principale è un personaggio ben noto ai lettori della DC Comics, molto meno noto invece è il cattivo Trek apparso solo una volta in tutta la serie in quasi 50 anni di storie. L’autore, Chris Roberson appare quindi avere una buona conoscenza dell’universo Trek così come di quello DC, essendo un appassionato di fantascienza e di comics. I disegnatori (Jeffrey e Philip Moy) sono due che hanno a che fare da tempo sia con Star Trek che con la DC Comics. Questo team, quindi appare essere adatto alla storia. Da notare le strizzatine d’occhio che lo scrittore fa agli appassionati delle due serie inserendo un personaggio Trek comune in molte storie (Q) o un gruppo di nemici della Legione adattati apposta per la storia, oltre a mostrare gli atteggiamenti comuni di due personaggi Trek (Kirk e Checov). In sintesi, secondo me, la storia non è un capolavoro, ma è ben scritta e disegnata,e quindi sicuramente godibile. Se siete appassionati di uno dei due gruppi o di entramb,i o della fantascienza più in generale non potete esimervi dall’acquistare questo albo.

Claudio Cantello

Annunci