Il Corvo – Memento Mori

Autori: Recchioni, Dell’Edera, Niro, Scalera, Dinisio

Genere: Fumetti Italia (circa)

Editore: BD

Prezzo: 3,90 €

Il Corvo, personaggio creato da Jemes O’Barr alla fine degli anni ’80, è uno spirito della vendetta, risorto dopo una morte violenta per pareggiare i conti. Ma il Corvo non è uno solo, sono molte le vittime risvegliate, ciascuna con una differente storia alle spalle e con diversi demoni con cui fare i conti. Il più famoso è sicuramente Eric Draven, il primo nato come graphic novel e portato su pellicola successivamente nel 1994.

Memento Mori è attuale, per ambienti e tematiche: David è il Corvo della nostra storia, ucciso durante un attacco terroristico da tre kamikaze che hanno portato a tutta velocità un furgone in mezzo ad una processione, lasciando una scia di vittime dietro di se (già abbastanza toccante ripensando alle tragedie di questi ultimi anni).

Senza pace, David risorge, accompagnato dall’oscuro volatile che gli dona i poteri, in cerca di risposte e di vendetta. Il resto, lo leggerete voi.

Chiude il volumetto una short story che parla di Ecatombe, probabilmente un Corvo antico, con uno stile differente ma altrettanto bello.

Ah, dimenticavo, Memento Mori è tutto firmato da autori completamente italiani!

Annunci

Gotham Central

 gotham centralAutore:  Michael Lark (disegnatore), Ed Brubaker (sceneggiatore)

Genere: Noir

Prezzo: 2.95€

Editore: Lion

I supereroi, che siano della Marvel o della Dc, in questi ultimi anni hanno riscosso un notevole successo tra il pubblico di ogni età.

I vari autori e produttori, scavano nel passato degli eroi e sviluppano nuovi scenari, tra i quali le località in cui si svolgono gli avvenimenti e di coloro che ruotano intorno a questi avvenimenti e scontri tra supereroi e i vari pazzi con i superpoteri.

Gotham Central è un fumetto disegnato da Michael Lark e sceneggiato da Ed Brubaker, in cui le vicende si svolgono nella città di Batman ma in realtà i veri protagonisti sono i vari poliziotti della centrale di polizia di Ghotam, i quali devono fare fronte ai vari criminali pazzi come Freeze.

La storia molto cruda, non lascia spazio a facile ideologie di pace e del combattere i cattivi per far trionfare il bene. Siamo di fronte a un modo di concepire, coloro che possiedono dei poteri o che comunque sono sempre stati considerati dei beniamini, in mani che non tera totalmente differente, anche tra coloro che lottano per una società migliore.

Gli stessi criminali mascherati, perdono quell’aurea di megalomani conquistatori del mondo, sono delinquenti e basta. Una filosofia molto lontana, rispetto a come erano stati creati nei comics.

Lo stile del fumetto ricorda molto quello noir italiano degli anni 70, anche il modo di evolversi degli avvenimenti, risulta molto lento, l’azione si delinea in poche tavole e il punto principale sono i vari dialoghi tra i vari personaggi, eccessivi e con una struttura espressiva altamente pesante.

Fabio Jubei Valerio

Contributo fornito dalla redazione di Mondo Japan

http://www.mondojapan.net